Sesta edizione di ToDay ToDance, la rassegna sulle forme della danza contemporanea

Dicembre 2016 – Aprile 2017

Dopo il grande successo delle scorse edizioni, torna anche quest’anno ToDay ToDance, la rassegna sulle forme del contemporaneo promossa da Cantieri Danza, Ravenna Teatro, Ravenna Manifestazioni, Teatro del Drago, E-production e realizzata con il sostegno e il contributo del Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, e di Ater – associazione teatrale Emilia-Romagna.

Sono cinque gli appuntamenti che compongono questa sesta edizione della rassegna, ormai diventata appuntamento imperdibile nel ricco cartellone culturale della città di Ravenna, riempiendo diversi spazi della città, dai teatri storici – Alighieri e Rasi – agli spazi più moderni, come Ardis Hall e Artificerie Almagià. L’anteprima della rassegna ha visto gruppo nanou presentare a Ravenna la prima regionale dello spettacolo Senza titolo per uno sconosciuto, all’interno di FÈSTA2016, il festival organizzato da E-production dal 2 al 4 dicembre 2016 nella cornice di Ardis Hall.

Nell’anno nuovo si parte con un focus dedicato alle famiglie, con lo spettacolo del 5 febbraio di Giorgio Rossi/Sosta Palmizi, Col naso all’insù (Artificerie Almagià, ore 16.30): un’occasione per divertire, stupire e far riflettere attraverso un gioco in cui emozioni e comportamenti diventano spunto per creare un momento spettacolare tra parola, danze, clownerie e musica. Lo spettacolo è inserito anche nel cartellone della rassegna Le arti della marionetta promossa da Teatro del Drago.

Da segnare in agenda le date del 18 e 19 marzo (ore 20.30 e 15.30) dove ToDay ToDance si interseca agli appuntamenti proposti da Ravenna Manifestazioni nell’ambito della stagione di danza del Teatro Alighieri con la compagnia inglese BalletBoyz che porterà in scena la prima italiana di Life./Vita; un elegante, energico, provocatorio sguardo alla vita presentato con il loro stile inimitabile e la direzione artistica di Michael Nunn & William Trevitt. La compagnia, composta da dieci strepitosi giovani talenti, ha infatti raggiunto un vasto pubblico grazie ai loro applauditissimi lavori in teatro e televisione, proponendosi come pionieri dell’idea di una danza per tutti.

A distanza di pochi giorni, il 21 marzo alle 20.30 al Teatro Rasi, Cantieri Danza e Ravenna Teatro condividono la terza edizione di Sguardi sulla giovane danza d’autore, serata dedicata allo sharing dei nuovi progetti coreografici di giovani danz’autori dell’Emilia Romagna; un momento di confronto prezioso tra autori e spettatori in una fase importante del processo creativo. L’evento è promosso da Anticorpi – rete regionale di rassegne, festival e residenze creative.

Secondo appuntamento per le famiglie, a chiusura della rassegna, sarà il laboratorio aperto a tutti i cittadini dai 5 ai 99 anni CorpoGiochi Off , il 2 aprile alle Artificerie Almagià, ore 15. Condotto da Monica Francia, è un laboratorio che stimola a prendere coscienza delle proprie potenzialità in relazione al movimento e all’azione attraverso una serie di giochi in cui i partecipanti lavorano su sé stessi. L’originale metodo di esplorazione e interscambio che si viene a creare tra bambini e adulti diviene infatti strumento che li arricchisce di una maggior consapevolezza del proprio corpo e del proprio essere.

“Sotto il comune denominatore della danza – commenta l’assessora alla Cultura Elsa Signorino – cinque diversi soggetti protagonisti dell’attività culturale della nostra città danno vita a un cartellone unico di appuntamenti. Il fatto che questa esperienza sia alla sua sesta edizione dimostra che si tratta di una scelta vincente e che la presenza di una molteplicità di attori che sanno fare rete e integrare le proprie progettualità costituisce un arricchimento soprattutto per il pubblico, ma anche per loro stessi. Le proposte sono tutte di valore e contribuiscono a mettere in evidenza la danza non solo come uno spettacolo al quale assistere ma anche come una passione alla quale tutti possono dedicarsi”.

“Questa edizione di ToDay ToDance rimarca con grande forza la sua peculiarità nel proporre un calendario eterogeneo – afferma Selina Bassini, di Cantieri Danza – che riesce a dialogare con diversi pubblici, dagli appassionati di danza contemporanea ai curiosi, dai giovani alle famiglie; ciò è reso possibile dalla grande collaborazione che si viene a creare ogni anno tra i diversi enti che compongono la rete di ToDay ToDance, rinnovando l’impegno nell’offrire spettacoli di grande qualità che vanno ad aggiungersi al prezioso cartellone culturale della nostra città”.

Il laboratorio CorpoGiochi Off è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.
Per gli spettacoli Col naso all’insù e Sguardi sulla giovane danza d’autore, biglietti da 5 a 12 euro; per lo spettacolo Life. / Vita biglietti da 8 a 28 euro.

Per info e prenotazioni
Cantieri Danza | organizzazione@cantieridanza.org | tel. 333 4217731

PROGRAMMA 2016/17

> 2-3-4 DICEMBRE 2016 ore 20.30, ore 21, ore 18, Ardis Hall – Anteprima ToDay ToDance

gruppo nanou / Senza titolo per uno sconosciuto
nell’ambito della rassegna di Fésta promossa da E-production

> 5 FEBBRAIO 2017 ore 16.30, Artificerie Almagià

Giorgio Rossi / Sosta Palmizi / Col naso all’insù
nell’ambito della rassegna Le arti della marionetta promossa da Teatro del Drago

> 18 e 19 MARZO 2017 ore 20.30 e ore 15.30, Teatro Alighieri

BalletBoyz / Life./Vita
nell’ambito della stagione di danza del Teatro Alighieri

> 21 MARZO 2017 ore 20.30, Teatro Rasi

Sguardi sulla giovane danza d’autore // Emilia Romagna – Sharing dei nuovi progetti coreografici di giovani danz’autori dell’Emilia Romagna. L’evento è promosso da Anticorpi – rete regionale di rassegne, festival e residenze creative

> 2 APRILE 2017 ore 15.00, Artificerie Almagià

Laboratorio CorpoGiochi Off – Condotto da Monica Francia

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

VENERDI 2, SABATO 3 E DOMENICA 4 DICEMBRE, ARDIS HALL

gruppo nanou / Senza titolo per uno sconosciuto

di: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci
con: Sissj Bassani, Rhuena Bracci, Marco Maretti
suono: Roberto Rettura
assistenti alla coreografia: Marta Bellu, Rachele Montis
prodotto da: E / gruppo nanou
con il sostegno di: L’Arboreto Teatro Dimora di Mondaino, Cie Twain, La MaMa Umbria International, Cantieri
con il contributo di: MIBACT, Regione Emilia-Romagna assessorato alla cultura

Il corpo è senza organi. La sua identità è perduta, deterritorializzata.
L’attività del corpo è: svuotare, spostare, sottrarre, ricollocare per inciampare e mai cadere in una identità. L’attività è sempre transitiva.
Eppure il corpo non è il centro. È produttore di tracce e residui.
Un esercizio “difficilissimo”: disfare lo spazio, il tempo, il ritmo, la figura.
Una fuga perpetua.

5 FEBBRAIO ORE 16.30, ARTIFICERIE ALMAGIÀ 

Giorgio Rossi / Sosta Palmizi / Col naso all’insù

da un’idea di Giorgio Rossi
una creazione di Giorgio Rossi, Elisa Canessa, Federico Dimitri e Francesco Manenti
percorso drammaturgico Nadia Terranova
interpreti Elisa Canessa, Federico Dimitri e Francesco Manenti
costumi Roberta Vacchetta
illustrazioni e scenografie Francesco Manenti
una produzione Associazione Sosta Palmizi con il sostegno di Armunia

spettacolo per bambini dai 4 anni ai 10 anni

Lo spettacolo prende il via a Kronos. Un luogo senza tempo dove lavorano tre strani figuri in camice bianco. Compito dei tre è destinare quotidianamente, con precisione ed efficienza, ogni essere in attesa di nascere ai futuri genitori, pronti ad accudirli. Un giorno uno dei futuri bambini si ribella. Proprio non ci sta che qualcuno decida per lui. Vuole scegliere da solo i propri genitori. I tre medici, un po’ stupiti e confusi per questo raro caso di ribellione, decidono di accontentarlo. Così vengono mostrati, raccontati e danzati diversi tipi di mamme e papà: buffi, giocosi, accoglienti ma anche arrabbiati, nervosi, assenti. Alla fine chi sceglierà il piccolo essere?
Col naso all’insù non vuole essere un percorso psicologico nè analitico sulla funzione del padre e della madre e nemmeno il punto di vista che i bambini tra i 4 e i 10 anni hanno dei propri genitori . È piuttosto un libero gioco in cui le diverse qualità emozionali e caratteristiche comportamentali diventano spunto per creare un momento spettacolare tra parola, danze, clownerie e musica. Per divertire, stupire, ma anche far riflettere.

ph. Sara Venuti

18 e 19 MARZO, ORE 20.30 E ORE 15.30, TEATRO ALIGHIERI 

BALLETBOYZ® / Life./Vita

Produzione 2016 in prima italiana
direzione artistica:  Michael Nunn & William Trevitt

Un elegante, energico, provocatorio sguardo alla vita e alla morte, presentato con l’inimitabile stile BalletBoyz.

Rabbit
coreografia: Pontus Lidberg
musica: Henryk Mikolaj Górecki, Kleines Requiem für eine Polka,Op 66
luci: James Farncombe

Fiction
coreografia: Javier de Frutos
musica: Ben Foskett, P. Jabara Last Dance
luci: James Farncombe

interpreti Simone Donati, Flavien Esmieu, Marc Galvez, Edward Pearce, Harry Price, Matthew Rees, Jordan Robson, Matthew Sandiford, Bradley Waller, Josh Wild

ph.Tristram Kenton

21 MARZO ORE 20.30, TEATRO RASI

Sguardi sulla giovane danza d’autore // Emilia Romagna
sharing dei nuovi progetti coreografici di giovani danz’autori dell’Emilia Romagna

Sguardi sulla giovane danza d’autore è un evento a sostegno delle nuove progettualità dei giovani autori del territorio, che propone una serata in cui vengono presentate le nuove creazioni in fase di studio di giovani coreografi emergenti.
Alcuni giovanzi danz’autori della regione, agli esordi della loro carriera, condividono con il pubblico il proprio percorso di ricerca. Le creazioni presentate sono spettacoli in fase di studio e programmazione, quindi non ancora progetti artistici compiuti, a cui il pubblico potrà assistere per partecipare in modo diretto all’esperienza creativa dei giovani artisti e conoscere il processo creativo che sta dietro la produzione coreografica.

Gli autori partecipano a Percorsi formativi per GD’A – Giovani Danz’autori, un’azione di tutoraggio e accompagnamento alla creazione, promossa da Anticorpi – Rete di Festival, Rassegne e Residenze Creative dell’Emilia-Romagna.
Un’esperienza di sostegno alla creatività e di promozione della funzione sociale della danza, che per il terzo anno viene ospitata a Today ToDance. Accogliere lo sguardo curioso dello spettatore in una fase importante del processo creativo di un’opera è atto di generosità e complicità, che gli autori rivolgono al pubblico per renderlo maggiormente partecipe delle nuove traiettorie della ricerca coreografica. L’ evento è promosso da Anticorpi – Rete di Festival, Rassegne e Residenze Creative dell’Emilia-Romagna.

ph. Dario Bonazza

2 APRILE ORE 15.00,  ARTIFICERIE ALMAGIÀ
Laboratorio CorpoGiochi Off

Associazione Cantieri Danza presenta: CorpoGiochi OFF

CorpoGiochi OFF, condotto da Monica Francia, è un laboratorio aperto ai cittadini dai 5 ai 99 anni che stimola a prendere coscienza delle proprie potenzialità in relazione al movimento e all’azione attraverso una serie di giochi in cui i partecipanti lavorano su sé stessi. L’originale metodo di esplorazione e interscambio che si viene a creare tra bambini e adulti diviene infatti strumento che li arricchisce di una maggior consapevolezza del proprio corpo e del proprio essere.
Il laboratorio nasce da CorpoGiochi a Scuola, progetto educativo didattico che sperimenta un metodo originale di educazione al movimento – proposto da tredici anni nel territorio ravennate – che accompagna bambini e ragazzi in un confronto autentico con la scoperta e la gestione delle proprie emozioni, insegnando loro ad ascoltare il proprio corpo, ma anche quello degli altri.

Si raccomanda di indossare vestiti comodi e calzini antiscivolo e di arrivare presso il luogo del laboratorio almeno 15 minuti prima dell’inizio per completare la procedura di iscrizione.
CorpoGiochi OFF è gratuito e a prenotazione obbligatoria inviando una mail a segreteria@cantieridanza.org.

ph. Giovanni Barbato