Torna per la settima edizione ToDay ToDance,
la rassegna sulle forme del contemporaneo

Ottobre 2018 – Marzo 2019

Torna a Ravenna ToDay ToDance, la rassegna sulle forme del contemporaneo promossa da Cantieri Danza, Ravenna Teatro, Ravenna Manifestazioni, Teatro del Drago, E-production e realizzata con il sostegno e il contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, e di ATER – Associazione Teatrale Emilia-Romagna.

Questa settima edizione si interseca nuovamente con il ricco cartellone culturale della città di Ravenna, riempiendo i teatri storici – Teatro Alighieri e Teatro Rasi – gli spazi più moderni, come Ardis Hall e Artificerie Almagià, e uno dei luoghi simbolo della cultura, il MAR – Museo d’arte della città di Ravenna.

PROGRAMMA

domenica 14 ottobre dalle 10 alle 12
Jardin/MAR
performance site-specific all’interno della mostra ?War is over. Arte e conflitti tra mito e contemporaneità
Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi/VAN
Jardin/MAR è un intervento performativo che nasce da un precedente lavoro coreografico, Le Jardin. Si ripensa lo spazio museale come un attraversamento degli spazi espositivi cadenzato dal passo in cui la camminata si trasforma in strumento di misurazione.
L’appuntamento si interseca inoltre con la programmazione della rassegna della Rete Anticorpi Emilia-Romagna, Intercity – percorsi di danza fra le città d’arte, realizzata dai partner della rete grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna nell’ambito della settimana di EnERgie Diffuse – Emilia-Romagna un patrimonio di culture e umanità.

dal 2 al 20 ottobre
Macbetto o la chimica della materia
Teatro Rasi – La stagione dei teatri 2018/19
produzione Teatro delle Albe/Ravenna Teatro, Masque Teatro, MenoVenti/E-Production
La settimana di EnERgie Diffuse accoglie nella propria programmazione lo spettacolo di Giovanni Testori con Roberto Magnani, Consuelo Battiston e Eleonora Sedioli; attraverso i corpi e le voci dei tre performer, la parola di questo groviglio di eros e streghe si fa tangibile, concreta, ossessiva e musicale. Un lavoro sul potere e sulla sessualità del potere, dove maschile e femminile sono in continua mutazione. 

venerdì 19 ore 20 e sabato 20 ottobre ore 17.30
Neverwhere [prototipo]
gruppo nanou & Daniele Torcellini
Ardis Hall
Un prototipo installativo – coreografico, tappa necessaria per la realizzazione del lavoro che vedrà luce nel 2019. L’evento è inserito all’interno del cartellone di Fèsta2018, festival delle arti performative contemporanee a cura di E-Production.

domenica 20 gennaio ore 17
il laboratorio CorpoGiochi Off incontra Le Arti della Marionetta
Artificerie Almagià
Appuntamento per le famiglie in collaborazione con Cantieri Danza. Il laboratorio di movimento per bambini e adulti dai 5 ai 99 anni è inserito nella rassegna Le Arti della Marionetta, a cura di Teatro del Drago e stimola a prendere coscienza delle proprie potenzialità in relazione al movimento e all’azione attraverso una serie di giochi in cui i partecipanti lavorano su se stessi.
Al termine del laboratorio verranno presentati gli Assaggi di Danza d’Autore dei danz’autori invitati per questa occasione, che mostreranno un “assaggio” della loro danza ai partecipanti, per poi dedicare un tempo alle domande e alle osservazioni che i presenti, bambini, ragazzi e adulti, vorranno porre.

13 febbraio ore 21
Shakespeare|Sonetti
di Valter Malosti e Michela Lucenti
Teatro Alighieri – La stagione dei teatri 2018/19
versione italiana e adattamento teatrale Fabrizio Sinisi e Valter Malosti
Un fool contemporaneo armato di microfono, e quattro danzatori, incarnano i moti di un amore limpido e squilibrato, straziante e fuori asse. Si mette in scena il dissidio insanabile tra luce e ombra, delirio e realtà, amore e morte. 

16 e 17 febbraio ore 20.30 e ore 15.30
Dance me
compagnia Les Ballets Jazz de Montreal
Teatro Alighieri
Dance Me evoca in «cinque stagioni» i grandi cicli della vita attraverso le opere di Leonard Cohen, osservatore privilegiato della nostra epoca, rivelando e mostrando per ciascuna di esse i temi ricorrenti ed universali espressi da una selezione di canzoni attraverso le quali ognuno di noi può facilmente identificarsi.
ToDay ToDance si interseca agli appuntamenti proposti da Ravenna Manifestazioni nell’ambito della stagione di danza del Teatro Alighieri.

21 marzo ore 17.30
Genoma Scenico
Nicola Galli / TIR Danza
Teatro Rasi – La stagione dei piccoli 2018/19
Performance danzata basata sulla relazione interattiva tra spettatore e danzatore. Così come ogni essere umano possiede un codice genetico unico e inimitabile, allo stesso modo lo spettatore è invitato a scoprire l’originale unicità della performance, grazie all’impiego di un dispositivo ludico liberamente ispirato alla ricerca genomica.

22 marzo ore 21
Kiva
compagnia Masque Teatro
Teatro Rasi – La stagione dei Teatri 2018/19
Kiva è il nome che gli indiani Moki del Nuovo Messico danno al luogo delle iniziazioni, un luogo segreto, sotterraneo, nel quale si assiste alla “redenzione” del serpente. L’azione scenica – a carattere fisico, performativo e meccanico – di questi artisti dell’impossibile, chiama lo sguardo su un corpo in violenta torsione, mai visibile nella sua interezza e in continua trasformazione. Una danza voluttuosa e incantatrice, a sua volta chiamata e sedotta da un sibilo lontano.

Ancora una volta ToDay ToDance ci sorprende piacevolmente – commenta l’assessora alla Cultura Elsa Signorinoper la pluralità di performance che coinvolgono ogni tipologia di spettatore rispondendo ai diversi interessi di ognuno e, soprattutto, per la capacità di inserirsi nelle molteplici realtà artistiche della nostra città. Una apprezzata capacità di visione completa del panorama culturale, non solo teatrale, ma anche espositivo che offre più di un’occasione per avvicinarsi al contemporaneo e alla pluralità di luoghi di spettacolo che Ravenna è in grado di offrire.

Anche in questa settima edizione di ToDay ToDance è tangibile l’eterogeneità che contraddistingue gli appuntamenti della rassegna: eterogeneità che diventa occasione preziosa di confronto e condivisione non solo tra gli enti promotori della rassegna, ma anche tra i diversi pubblici che vengono a contatto con le proposte artistiche presenti in cartellone, afferma il presidente dell’associazione Cantieri Danza, Selina Bassini. La grande forza di una rassegna come questa – prosegue Bassini – è proprio la capacità di mantenere vivo e costante il dialogo e la sinergia tra gli operatori culturali di Ravenna, proponendo appuntamenti in grado di attrarre non solo il pubblico appassionato alla danza contemporanea, ma anche un pubblico di curiosi, giovanissimi e famiglie.

Per info e prenotazioni
> Cantieri Danza – 333/4217731 – organizzazione@cantieridanza.org
> Ravenna Teatro – 0544/36239 – organizzazione@ravennateatro.com – info@ravennateatro.com
> E – production – 338/3237507 – info@e-production.org
> Fondazione Ravenna Manifestazioni – 0544/249244 – tickets@ravennafestival.org
> Teatro del Drago – 392/6664211 – info@teatrodeldrago.it