Nelken Line

Luogo

Darsena di città
Ravenna
Categoria

Data

Set 12 2020

Ora

16:30

Nelken Line

dalle ore 16.30 partenza in Piazza San Francesco passando dalla Tomba di Dante e attraversando il centro storico, fino all’arrivo nella Darsena di città dove avrà luogo l’ultima parte dell’evento performativo alle ore 17

L’alternanza e il susseguirsi delle stagioni narrate attraverso la poetica passeggiata danzata che si dispiega tra le vie cittadine di Ravenna, dal centro storico alla Darsena di città. Le scuole di danza e i gruppi del territorio ravennate anche quest’anno accolgono l’Invito alla danza di Cantieri Danza realizzando il progetto Join! The Nelken Line promosso dalla Fondazione Pina Bausch, in nome della celebre coreografa di inizio Novecento che ha rivoluzionato la danza contemporanea mondiale, precorritrice del teatrodanza.
Il concatenarsi di poche e ripetute gestualità, partitura coreografica del celebre spettacolo Nelken della coreografa tedesca risalente al 1982, viene messo in atto dai partecipanti protagonisti di questa camminata collettiva, allievi e allieve, insegnanti, famiglie, spettatori e appassionati di danza.
Primavera, estate, autunno, inverno: la ciclicità e la rigenerazione della natura racchiuse in questa danza collettiva diventa simbolo di resilienza di questa edizione di Ammutinamenti.

La Danza della Vita e delle sue stagioni viene inclusa nelle celebrazioni dantesche di Viva Dante – Ravenna 2020/21: Vita Nova di uomini e donne che celebrano attraverso la danza l’amore condiviso per l’essere e appartenere ai flussi della natura, delle stagioni, della nascita, dell’amore e della morte.

Partecipano le scuole di danza Ravenna Ballet Studio, Beat Ballet Asd, La Torre Fitness Group, OFFicina delle ARTi, Sporting Club Ravenna, M.O.R.E Dance Asd e il gruppo Le pratiche del corpo.

 

L’evento si inserisce nel più ampio progetto Invito alla danza – Appunti per nuovi innesti tra antico e contemporaneo nato nel 2017 in occasione della diciannovesima edizione di Ammutinamenti – Festival di danza urbana e d’autore, segnando una nuova progettualità condivisa tra la Fondazione RavennAntica e Cantieri Danza sulla scia dell’importante sinergia nata con la rassegna HistrioDanza che dal 2010 al 2013 ha coinvolto i gruppi di danza del territorio nel racconto condiviso dei contenuti di importanti progetti espositivi e siti museali ravennati.