Camilla Monga e Filippo Vignato | Golden Variations

Luogo

Parco Deserto Rosso
Via Perilli Mederico 46
Categoria

Data

Set 12 2020

Ora

18:30

Golden Variations

progetto di Camilla Monga e Filippo Vignato
musica Filippo Vignato
danza Camilla Monga e Pieradolfo Ciulli
produzione Van
coproduzione Bolzano Danza, Novara Jazz e CSC Bassano del Grappa

Golden Variations è il primo progetto comune di Camilla e Filippo il cui titolo suona come un tributo alle storiche Goldberg Variations. Il trombonista Filippo Vignato è l’alchimista di tutte le potenzialità sonore date dal suo strumento la cui estensione viene sviscerata dalla nota più grave a quella più acuta. Vignato si servirà della danza di Camilla Monga e Pieradolfo Ciulli per trasportare lo spettatore in una memoria musicale collettiva fatta di atmosfere che rievocano la polifonia dei canti ancestrali sardi, retaggi futuristi e di musica concreta, il blues,i motivi da music-hall e le eleganti rapsodie con le blue notes.
La musica diviene una scienza emozionale ed evocativa attraverso un unico strumento e un unico corpo che cambia percezione visiva del pubblico grazie ad un susseguirsi di immagini e sonorità diverse e sorprendenti.

* evento gratuito – prenotazione obbligatoria

***

Golden Variations is a collaboration between choreographer Camilla Monga and trombonist Filippo Vignato, challenged to create a shared piéce of contemporary dance and new music. Vignato takes inspiration from Camilla and Pieradalfo’s patterns, at once leading and following their lines and moves, constructed with choreographic scores which have to be interpreted in a very personal way by the two dancers on stage. Together, they aim to transport the audience into a collective unconcious musical memory, recalling the polyphony of ancestral chants, musique concrète, the blues, music-hall motifs, Broadway songs and much more in between.
Music and dance become emotional science: one instrument and two bodies continuously change the audience’s sensory perception through a deeply evocative succession of surprising scenarios constructed of images and sounds.