Luogo

Artificerie Almagià
Ravenna
Categoria

Data

Set 14 2018

Ora

21:00 - 18:00

Glauco

coreografia Sabrina Fraternali
danza Flora Orciari
musiche Charlotte Vuissoz, Enrique Spacca

Glauco prende ispirazione dal libro Água viva della scrittrice brasiliana Clarice Lispector. Un lunghissimo flusso di coscienza
trascina il lettore -e lo spettatore- in uno spazio ipnotico, sempre mutevole. Una serie di momenti si inanellano per offrire un corpo
attraversato dal disordine. Una linea retta non c’è: l’espressione di un “senso” significherebbe una limitazione della realtà. Il corpo
tesse tele scomposte, riprende fili del discorso dimenticati e, anche se sommerso dalla propria abbondanza, non cola mai a picco. È sorretto dalla verità che emerge dalla produzione di se stesso. Si fa nascere, si crea. Madre e creatura sono un tutt’uno. Lo spazio è come una bolla piena d’acqua densa; è necessario sforzarsi di respirare piano, per ossigenarsi.