Daniele Albanese dopo essersi formato come ginnasta e ballerino classico studia presso l’ EDDC di Arnhem in Olanda (Hogheschool voor de kunsten,ora Artez), conseguendo un BA presso la Facoltà Teatro e conosce i grandi maestri del postmodernismo americano tra i quali Steve Paxton, Eva Karkzag, Lisa Kraus, Benoit Lachambre. Lavora come interprete con Peter Pleyer, Tony Thatcher, Company Blu, Martin Butler, Mawson-Raffalt + Falulder-Mawson, Jennifer Lacey, Virgilio Sieni, Nigel Charnock, Karine Ponties, Enzo Cosimi. Fin dal suo periodo di studi in Olanda inizia a creare i propri spettacoli, la sua prima coreografia è del 1995. Nel 2002 fonda la propria compagnia STALKER_Daniele Albanese con lo scopo di indagare la danza come linguaggio e presenta le proprie creazioni in importanti festival e teatri in Italia e all’estero – tra questi: RomaEuropa Festival , Vie dei Festival, Mas danza, Dock 11 – Berlin, Festival Grec (Barcellona, SP), Festival Sesc (San Paulo, BR), Teatro Comunale di Ferrara…
Collabora come assistente artistico nella creazione di Benoit Lachambre Snakeskins nella quale è anche danzatore e performer.
Vincitore del Bando Fondo Fare Anticorpi 2010. Coreografo italiano selezionato per partecipare a DanceUnion 2011 – South Bank Centre (Londra). La sua ultima creazione VON ha debuttato al Festival Les Hivernales – Avignon nel Febbraio 2017 ed ha visto la prima nazionale in Italia al Torinodanza Festival. VON è il progetto vincitore del premio Collaboraction#3.
Coreografo selezionato per il progetto ResiDance XL 2018 promosso dalla rete Anticorpi XL.

 

ph. Hahn Rowe