Right here, right now

Abbiamo osservato l’incessante processo di trasformazione con il quale la vita si manifesta, allenandoci nel praticare l’attesa, sopportare il distacco, reinventare, tener viva la pazienza continuando a dedicarci a piccole e grandi azioni di cura e sperimentando processi generativi di un nuovo futuro. Ci siamo interrogati su un nuovo – necessario – modo possibile di leggere le relazioni tra le cose.
Ammutinamenti desidera porsi quest’anno come invito a ri-fondare una dimensione culturale e sociale e a compiere un esercizio collettivo in cui ognuno possa offrire la propria presenza per contribuire a interpretare quel che resta, mettendo in campo la propria capacità creativa per immaginare come abitare il mondo.

Ammutinamenti 2021 è uno spazio bianco che desidera farsi palestra del pensiero condiviso e luogo di possibilità da coltivare, terreno fertile nel quale nuove attenzioni e azioni possano trovare linfa feconda per radicarsi e crescere.
Con la spinta propulsiva verso nuovi incontri e nuove sinergie, il Festival moltiplica gli spazi dedicati all’incontro e dilata il tempo per il dialogo e lo scambio di esperienze attraverso nuove occasioni di riconnessione: una proposta di riappropriazione del vivere comunitario attraverso la co-abitazione dei corpi in presenza per percepirci come veicoli di scoperta e coesione.
Proprio qui, proprio ora, insieme, proviamo ad abitare il nostro spazio bianco costruendo una narrazione collettiva del presente per tentare di scorgere quello che potrà essere il nostro domani.