CorpoGiochi / evento Rosso 2018
Categoria

Data

Dic 12 2018

Ora

10:00 - 13:00

CorpoGiochi® a ScuolaTweens Rosso

Mercoledì 12 dicembre presso il Teatro della Scuola Secondaria di Primo Grado Mario Montanari si terrà Rosso, evento finale del percorso CorpoGiochi® a ScuolaTweens per le classi terze.

Rosso, aperto esclusivamente agli studenti ed insegnanti della scuola Montanari, è l’ultima fase del percorso CorpoGiochi® a ScuolaTweens per le scuole medie, quella in cui i ragazzi e le ragazze progettano un evento performativo celebrativo, commissionato dalla Scuola di appartenenza, accompagnati dall’artista Monica Francia, in collaborazione con gli insegnanti responsabili di progetto.
Quest’anno il Rosso delle Terze Medie delle Montanari è stato scelto per l’attualizzazione della riflessione sulle leggi Razziali, in occasione degli ottanta anni dalla loro promulgazione.
Un gruppo di tredicenni dopo un’attenta analisi dei tragici eventi del passato, sulle loro conseguenze e il loro ripresentarsi sotto nuove forme, con i loro insegnanti, realizzano un racconto di corpi e azioni, di esclusione e accoglienza, di emozioni che toccano il cuore di chi li guarda e li ascolta.
Diventeranno i testimoni dell’esclusione vissuta in prima persona dagli studenti ebrei nella scuola del 1938 e trasmetteranno questa esperienza e la sua possibile trasformazione come lotta contro ogni forma di discriminazione, a tutti gli altri studenti della Scuola media che a turno avranno modo di visionare l’evento insieme ai loro insegnanti. Sarà un’esperienza profonda per gli studenti che visioneranno l’evento, che gli permetterà di comprendere in modo esperienziale, le conseguenze di quelle norme per essere sempre vigili per evitare il loro ripresentarsi sotto nuove forme e per costruire insieme una nuova accoglienza.

Il progetto CorpoGiochi a Scuola accompagna i ragazzi e le ragazze delle Scuole Medie nella rivoluzione dell’adolescenza e lo fa ispirandosi alle fasi del processo alchemico: Nigredo, Albedo e Rubedo, Nero, Bianco e Rosso. Come nell’alchimia, durante l’adolescenza ci si trasforma, cambiano corpo ed emozioni, lo stare nel mondo e con il mondo, il guardarsi e il guardare.
CorpoGiochi si declina in laboratori di formazione all’esperienza corporea fruibili da tutti. Pone al centro il corpo come esperienza di confine e come strumento creativo di incontro e relazione. Parte da una concezione politica del corpo e del suo potere di trasformazione e cambiamento.
CorpoGiochi si realizza da più di quindici anni con l’obiettivo di avvicinare la collettività all’arte per alzare l’asticella del benessere e della qualità di vita culturale della comunità.