Categoria

Data

Ago 29 2018 - Set 01 2018

Ora

8:00 - 18:00

Danceland – The Heart of Dance in Italy @Tanzmesse NRW 2018

Si chiama Danceland – The Heart of Dance in Italy lo spazio con cui la Regione Emilia-Romagna presenta la sua danza d’autore alla Tanzmesse NRW 2018, la più importante manifestazione in Europa dedicata alla danza contemporanea, che si svolge ogni due anni a Düsseldorf. Dal 29 agosto al 1° settembre artisti, visitatori e operatori provenienti da oltre cinquanta Paesi di tutto il mondo, infatti, si incontrano nella città tedesca per conoscersi, mettere in relazione stili e tradizioni recenti, scambiarsi buone pratiche, costruire reti inedite, promuovere le eccellenze artistiche dei propri territori e dare loro respiro europeo e slancio produttivo internazionale. Le occasioni d’incontro create ad hoc sono diverse e complementari, dalle Exhibition Halls, spazi in cui gli artisti raccontano il proprio lavoro, al nutrito programma di performance, presentazioni di studi e anteprime, fino ai numerosi convegni, workshops e dibattiti a tema, come il futuro del mercato della performing art o il rapporto tra danza e spazio urbano.

Oltre a curare la promozione del sistema regionale dedicato e la partecipazione al meeting delle formazioni emiliano-romagnole, il Tavolo Regionale della Danza, composto da ATER Circuito Multidisciplinare dell’Emilia-Romagna, la FND-Fondazione Nazionale della Danza e la Rete Anticorpi, organizzerà, infatti, anche momenti di incontro con l’obiettivo di dare sempre maggiore impulso alla danza che si produce sul territorio regionale, in un contesto particolarmente ricettivo e fertile.

Le compagnie ospitate nello stand sono nove: MMContemporary Dance Company, Gruppo Nanou, Le Supplici – Fabrizio Favale, Formati Sensibili – Alessandro Carboni, fuse*, Daniele Albanese, e tre artisti che afferiscono a Tir Danza, Barbara Berti, Nicola Galli, Manfredi Perego. A Fabrizio Favale – Le Supplici l’onore di aprire le danze con Circeo, in scena il 30 agosto alle 17.  Lo Studio 3 della Tanzhaus nrw accoglierà lo spirito del mitico luogo di approdo in cui Ulisse incontrò Circe, evocato da una coreografia che dischiude un orizzonte esteso e privo di riferimenti, antartico, incantatorio, in cui i danzatori, Daniele Bianco, Vincenzo Cappuccio, Andrea Del Bianco, Fabrizio Favale, Francesco Leone, Mirko Paparusso, Stefano Roveda, Gianmarco Martini Zani, si immergono in un mantra leggero e cangiante. Lo spettacolo è co-prodotto dal francese Theatre National de la DANSE Chaillot, e dagli italiani di KLM (Kinkaleri – Le Supplici – Mk), con il sostegno di MIBACT – Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia-Romagna e Fondo per la Danza d’Autore/Regione Emilia-Romagna.

>>www.tanzmesse.com